{ Anteprima } Novità per Casa editrice Nord


Io conosco l’anima di ogni fiore.
Ma nessuno conosce il mio segreto…

Stephanie Knipper
LA BAMBINA CHE ASCOLTAVA I FIORI

Titolo originale: The Peculiar Miracles of Antoinette Martin                
Traduzione: Elisa Banfi
Pagine: 342 
Prezzo: 16,90 € - e-Book: 9,99 €

In libreria: 8 giugno 2017


«Un libro intenso e coinvolgente come la vita dei suoi protagonisti.»
Book Reporter

Sono passati dieci anni da quando Lily se n'è andata di casa, dieci anni in cui ha cercato di fuggire dal passato e dalle responsabilità che non era pronta ad affrontare. Ma adesso è venuto il momento di tornare: Rose, sua sorella, è malata e ha bisogno che lei si prenda cura di Antoinette, la figlia di dieci anni. Non appena la incontra, Lily capisce che pure Antoinette fugge. Fugge dalle carezze di sua madre, dalle parole che non riesce a dire, dal mondo che la spaventa e la confonde. E si nasconde tra i fiori. Il vivaio di famiglia è per Antoinette l'unico luogo in cui sentirsi protetta e in pace. Perché i fiori non abbracciano e non chiedono. I fiori non hanno voce, proprio come lei. Eppure a poco a poco Lily si rende conto 
che, dietro il suo silenzio, Antoinette custodisce un dono straordinario: le basta un tocco per ridare vita a un fiore appassito, e per curare una persona. Solo che quel dono ha un prezzo: tutta la sofferenza che toglie agli altri, Antoinette la prende su di sé. Per questo Rose non vuole essere guarita, e per questo chiede a Lily di aiutarla a mantenere il segreto.

E, difronte a quella bambina così speciale, per la prima volta nella vita Lily sente di non poter più fuggire. Perché il suo posto è con Antoinette. Qualunque siano le conseguenze…



Un romanzo intenso come il profumo dei gigli, una protagonista innocente come una margherita e un legame delicato come una rosa bianca: ecco perché La bambina che ascoltava i fiori ha incantato sia la critica sia il pubblico, restando a lungo nel cuore di tutti coloro che hanno trovato, nella storia di Antoinette, il fiore più prezioso che esista: la speranza.

Stephanie Knipper è nata e cresciuta in Kentucky, dove ha imparato ad amare la natura e soprattutto i libri, che sua madre le portava a casa dalla biblioteca. Crescendo, le sue due passioni si sono concretizzate in una laurea in Letteratura e in un master in Botanica. Attualmente vive in Kentucky col marito e i sei figli, cinque dei quali sono stati adottati. Il personaggio di Antoinette è ispirato a una di loro. Sono stati l'amore e la pazienza di Stephanie a fare breccia nella corazza che la piccola aveva eretto attorno a sé e a guarire le ferite che si portava nel cuore.

****


La sua vita nasconde un segreto.
Ma lei non lo sa.

Anna Ekberg

LA DONNA SENZA PASSATO

Titolo originale: Den kemmelige kvinde
Traduzione: Alessandro Storti
Pagine: 384
Prezzo: 16,90 € - e-Book: 9,99 €

In libreria: 15 giugno 2017


IN CORSO DI TRADUZIONE IN 15 PAESI

«Il meglio che il thriller possa offrire al giorno d’oggi. È scritto benissimo e riesce a coniugare magistralmente i canoni del genere con alcune trovate originali e sorprendenti.»
Femina

«Sei tu, finalmente ti ho trovato.» Louise Andersen fissa l’uomo che, fuori della porta chiusa del bar in cui lei lavora, continua a ripeterle di essere Edmund, suo marito. Ma negli occhi di Louise non c’è incredulità, bensì paura. La paura di dover ammettere che gli ultimi tre anni della sua vita sono una menzogna. Perché la tranquilla quotidianità nella piccola isola danese di Christiansø e la relazione con Joachim sono tutto ciò che lei conosce del suo passato. Il resto è un buco nero sul quale ha scelto di non farsi mai domande. E infatti l’esame del DNA conferma che lei è Helene Söderberg, una ricca ereditiera svanita nel nulla tre anni prima. Ma allora chi è – o era – Louise Andersen? Per quale motivo lei aveva i suoi documenti? E, soprattutto, è possibile che quel giorno sia scappata di casa, abbandonando il marito e i due figli? Helene ha bisogno di risposte e c'è un unico posto in cui trovarle, la lussuosa villa dei Söderberg, nello Jutland. Fin dai primi giorni, però, Helene ha l'impressione che sia proprio Edmund a non volere che lei recuperi la memoria. All’inizio sono sensazioni, dettagli dissonanti, come la reticenza nel parlare di quanto accaduto, o il fatto che alcuni documenti di famiglia siano misteriosamente andati perduti. A poco a poco, però, Helene si rende conto che la sua scomparsa è solo la punta di un iceberg in un oceano di bugie, inganni e tradimenti. Un oceano oscuro che nasconde un passato – il suo e quello della sua famiglia – che nessuno vuole riportare alla luce…

Anna Ekberg è uno pseudonimo dietro cui si cela una coppia di rinomati autori danesi.


Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby