"Dark Heart" di Kresley Cole

Cari lettori, 
oggi vi voglio parlare di "Dark Heart" di Kresley Cole, un paranormal romance che mi ha completamente rapita. Pensavo che in questi giorni non avrei avuto tempo per una lettura così impegnativa in termini di pagine, e invece l'ho iniziato in aeroporto e l'ho concluso due giorni dopo, mentre mi rilassavo sotto il sole che mi offriva la mia trasferta cagliaritana.



"Quando due persone formano un legame indissolubile è come se avessero un reattore che dà loro energia, calore e senso di appartenenza. Li rende forti. Sono loro i veri supereroi."


Trama

Orfana ed emarginata, Josephine è cresciuta senza poter conoscere la sua vera natura. I poteri che solo lei possiede la rendono qualcosa di diverso da ogni altro essere, ma cosa? Il suo fratellino Thaddeus, al contrario, è un essere perfetto che lei ha giurato di difendere a ogni costo. Così, quando il piccolo viene rapito, Josephine parte alla sua ricerca in un’avventura proibitiva, che la esporrà ai pericoli più grandi ma che forse, alla fine, le permetterà di scoprire chi è veramente. La sua strada incrocerà quella del letale Rune, essere soprannaturale inviato sulla terra per uccidere la più antica Valchiria vivente. Per Rune, che non conosce il fallimento né come assassino né come amante, l’incontro con Josephine sarà sconvolgente e lo trascinerà in un vortice di doloroso piacere, fino a comprometterne i segreti più profondi... Riusciranno Rune e Josephine a compiere il destino per cui sono nati?Una storia ricca di avventura e desiderio, il quindicesimo capitolo della serie bestseller Gli Immortali.

Perché leggerlo?

Premetto che io ho una passione per il genere paranormale, nata con serie tv come Buffy e cresciuta con saghe come Twilight. Quindi quando mi sono trovata "Dark Heart" tra le mani, mi è bastato leggere la trama per innamorarmene.
Jo, la protagonista femminile, è una tosta, che sin da piccola ha dovuto prendere delle decisioni cruciali per la sua vita e quella di suo fratello Thaddeus. Quando scopre di avere dei poteri brancola nel buio perché ignora quale possa essere la sua vera natura, ma improvvisamente, nella sua vita irrompe Rune, per metà demone e per metà elfo, grazie al quale otterrà delle risposte sulle sue origini e sul suo passato. 
Tra i due nascerà da subito un'intesa particolare, ma dovranno superare numerosi ostacoli per compiere il proprio destino. 
Oltre al mondo di fantasia creato dalla Cole, a mio parere, la peculiarità di questo romanzo, risiede nel fatto che i protagonisti, pur essendo creature sovrannaturali e immortali, hanno delle caratteristiche molto umane. Spesso mi sono ritrovata a sorridere per l'insicurezza dimostrata da Rune, o a empatizzare con Jo nei momenti in cui si sente sola e spaesata. 
Immergetevi in questa lettura e non fatevi spaventare dal fatto che sia uno dei capitoli di una lunga serie, perché in realtà può essere letto anche senza conoscere i precedenti (io ho fatto così e ora non vedo l'ora di recuperare tutti gli altri!). Vi assicuro che non ve ne pentirete e non riuscirete a staccarvi dalle pagine perché troppo presi dagli scontri fra creature con poteri veramente straordinari e dalla curiosità di scoprire quale sarà il futuro che le attende.


Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby