"La distanza tra me e te" di Lucrezia Scali

Buongiorno cari lettori!
oggi vi parlo con piacere del nuovo libro di Lucrezia Scali, "La distanza tra me e te" che esce oggi in ebook e giovedì in cartaceo.



"Una vita va vissuta, le cazzate devono essere fatte, e non puoi sempre proteggerti dietro un muro di perfezione perché hai paura di mostrare le tue debolezze. Perché Isabel, quelle non si chiamano debolezze, ma cose da amare"

Trama.

Isabel abita a Roma: poco socievole, precisa, abitudinaria, programma la sua vita nel dettaglio. Non sopporta le sorprese, non le piace cambiare i suoi piani all’ultimo momento e considera l’imprevisto un vero nemico. Andreas vive in un piccolo bilocale a Torino, dove gestisce l’officina del padre. Ama la compagnia degli altri, il rischio e l’avventura. Due mondi incompatibili, uniti solo da una comune passione: i cani. Entrambi ne hanno uno, a cui sono legatissimi. Ed è proprio quando li accompagnano a una gara, che Isabel e Andreas s’incontrano. O per meglio dire, si scontrano, perché l’impatto non è dei migliori. Quasi per gioco, i due prendono a scriversi su Facebook. Brevi messaggi conditi da ironia e frecciatine. Sarebbe tutto perfetto, se Isabel non fosse sposata e Andreas fidanzato...

Perché leggerlo?

Ho iniziato ad amare il libro di Lucrezia non appena ho letto la dedica, così semplice, ma allo stesso tempo speciale. 
Sono poi rimasta colpita dal fatto che anche se si tratta di una storia d'amore, uno dei temi principali sia la perfezione. Isabel cerca disperatamente di incarnare questo concetto nella sua figura e si comporta di conseguenza, ricoprendo il ruolo di moglie devota, di casalinga soddisfatta e di donna felice della propria routine. Ma la sua esistenza è veramente perfetta o è una grossa bugia che si racconta giorno dopo giorno?
L'incontro con Andreas infatti cambierà le carte in tavola, scombussolerà la vita di Isabel e metterà in dubbio tutte le sue certezze.
Non posso nascondere che ho avuto parecchie difficoltà ad entrare in sintonia col personaggio di Isabel, troppo rigida e inquadrata, illusa di condurre la vita che ha sempre desiderato. Non la boccio del tutto solo perché abbiamo in comune un amore profondo per i libri e per i cani, e la passione per Ligabue! Ma sono arrivata quasi a detestarla perché è una codarda, una persona senza un briciolo di amor proprio. 
Ovviamente Andreas è l'esatto opposto e infatti l'ho amato alla follia perché è emotivo, non ha paura di vivere, non si trattiene, e agisce in base a ciò che prova. Purtroppo per lui però, avrà la "sfortuna" di incrociare la strada della "perfettina" Isabel e verrà inghiottito da un turbinio di emozioni.
La storia di Isabel e Andreas è dolce e divertente, e fa venire una gran voglia di prendere il nostro amico a 4 zampe e andare con lui a fare agility dog!
"La distanza tra me e te" si divora e porta a riflettere sull'importanza di commettere errori ("Anche le ginocchia sbucciate insegnano sempre qualcosa" - cit. Andreas) e sul percorso che conduce le persone alla felicità. 
Quindi se volete iniziare settembre col sorriso, con una storia che porti una ventata di aria fresca, e se non potete resistere alla tenerezza dei musetti pelosi, questo è il libro che fa per voi!


P.s. Lucrezia Scali non ha solo scritto una bella storia, ma ha anche scelto una bella canzone come "colonna sonora"! E dato che sono una fan di Liga, ho assistito a diversi suoi concerti e che conosco tutta la sua discografia, vi propongo la mia versione preferita di "Piccola stella senza cielo".




"Tieniti su. Le altre stelle son disposte, solo che tu a volte credi non ti basti"

Commenti

  1. Sono in piena lettura proprio in queste ore e questo libro mi sta prendendo tantissimo: sono proprio curiosa di scoprire come andrà a finire. Bellissima recensione
    Ahhhhh Piccola stella senza cielo <3
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa del tuo commento a fine lettura! :)
      Sì, una canzone meravigliosa <3 Un bacio anche a te :*

      Elimina
  2. Ciao cara! Che bel blog accogliente. Questa è una delle mie prossime letture! Sono entrata a far parte dei tuoi lettori fissi. Ho un blog anch'io e questo è il link. Passa se ti va <3 Un bacio! http://unprofondooceanodilibri.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela, grazie per la visita :) Sono passata anche io :*

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby