"Fammi dimenticare la pioggia" di Viviana Leo

Buongiorno lettori,
rompo subito il ghiaccio facendovi una domanda: avete letto "Sei solo mio" di Viviana Leo? 
Se la risposta è positiva, non potete perdervi "Fammi dimenticare la pioggia"  perché i protagonisti, Alice e Andrea, sono due vostre vecchie conoscenze; se invece non avete ancora avuto modo di scoprire il primo libro di Viviana, come è successo a me (prometto che recupererò!), vi consiglio comunque la lettura di questa novella, perché è davvero dolce e romantica.



Trama

Dopo la laurea, Alice decide di realizzare il suo sogno e aprire un ristorante. Gli affari però non vanno a gonfie vele, i clienti scarseggiano e i costi sono elevati. La situazione si complica quando Lisa, la sua migliore amica, preoccupata per le dubbie amicizie del fratello, la supplica di assumerlo per un po' di tempo, per rimetterlo sulla buona strada. Ma i caratteri esplosivi di entrambi non tardano a scontrarsi. Alice è testarda e ha dei gusti molto classici, Andrea è inaffidabile, vorrebbe rivoluzionare il locale in base alle richieste del mercato e ha idee eccentriche che mettono a dura prova la pazienza di Alice. Finché entrambi capiranno che dietro a quelle liti c'è ben altro…

Perché leggerlo?

Anche stavolta ad attirarmi è stata la copertina e fortunatamente ho fatto la scelta giusta perché "Fammi dimenticare la pioggia" era la lettura che mi serviva per rilassarmi dopo una giornata di studio intenso. 
La storia di Alice e Andrea è un giusto mix di battibecchi, romanticismo e tensione (nessuna trama thriller, ma c'è un piccolo colpo di scena che non fa stare tranquilli!). 
Mi è piaciuto molto il personaggio di Andrea, bello e dannato che attraversa un periodo poco felice e che si ritrova alle dipendenze di Alice per "colpa" della sorella iperprotettiva Lisa (protagonista di "Sei solo mio"). Lui è un ragazzo con un grande potenziale, ma non sa come mettere a frutto il suo talento e soprattutto ha il grosso difetto di essere una testa calda. Lavorando fianco a fianco con Alice, avrà l'opportunità di capire meglio sé stesso, ciò che vuole e chi vuole vicino, anche se la strada che dovrà percorrere non sarà facile. Ma potrà contare sulla sorella Lisa, sul migliore amico Dante e ovviamente sulla proprietaria del ristorante.
Veniamo quindi a quella testona di Alice, che mi ha fatta penare parecchio perché perde del tempo prezioso con un ragazzo che sembrerebbe perfetto, il principe azzurro da non farsi scappare. Ma sin dall'inizio il lettore capisce che non è "quello giusto" e dovrà pazientemente attendere che si compia il destino che la scrittrice ha deciso per Alice.
"Fammi dimenticare la pioggia" è un romanzo da leggere in una giornata uggiosa, sdraiati sul divano, con una tazza di tè, o di cioccolata, in mano...correte a leggerlo! 




Kiss the rain
Whenever you need me
Kiss the rain
Whenever I'm gone, too long.

If your lips
Feel lonely and thirsty
Kiss the rain
And wait for the dawn.

Keep in mind
We're under the same sky
And the nights
as empty for me, as for you
If you feel
You can't wait till morning
Kiss the rain
Kiss the rain
Kiss the rain



Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby