"Le bugie hanno la pancia tonda" di Meghann Foye

Buon venerdì lettori!
Non sapete che leggere nel weekend? Volete una lettura frizzante e per nulla banale?
"Le bugie hanno la pancia tonda" è il libro che fa per voi. Non è un semplice romance, è molto di più.




"È che mentre noi abbiamo seguito i nostri cuori, le nostre passioni e le nostre ambizioni, gli uomini si sono tirati indietro intimiditi, cambiando gli equilibri di potere"


Trama.

Come chiunque altro lavori nei media a New York, l'editor Liz Buckley tira avanti a cupcake, caffeina e cocktail. Ma a trentun anni può dirsi soddisfatta del suo lavoro a Paddy Cakes, un'esclusiva rivista patinata che si rivolge a genitori moderni e ultracompetitivi, disposti a spendere migliaia di dollari per il passeggino del loro prezioso pargolo. Se c'è una cosa di cui però è stanca è di fare un milione di straordinari per occuparsi del lavoro lasciato indietro dalle colleghe con figli. Così, quando un banale malore da stress in ufficio viene scambiato per nausea mattutina, Liz decide di stare al gioco e annuncia di essere incinta. Un piano folle? Probabile, ma sente di meritarsi un permesso di maternità, un po' di tempo per sé, per sistemare tutti gli aspetti ancora imperfetti delle sua vita. E così, di giorno nasconde una pancia finta sotto eleganti vestiti prémaman e di notte scorrazza per la città tra karaoke trascinanti e cenette alcoliche. Ma per quanto tempo può durare la finzione? Man mano che la data del "parto" si avvicina, per Liz diventa sempre più difficile mantenere il segreto, tanto più adesso che sembra profilarsi all'orizzonte Quello Giusto. Di certo non avrebbe mai immaginato che una pancia potesse suscitare tanti sentimenti e riflessioni sulla vita, il successo, la famiglia e la natura del vero amore.

Perché leggerlo?

Il romanzo di Meghann Foye ha destato polemiche quando è uscito, nell'aprile 2016. Questo perché affronta il tema della maternità in maniera atipica (si parla infatti di meternità, un periodo di pausa per le donne, prima della gravidanza, per capire cosa fare della propria vita) e sottolinea degli atteggiamenti al limite del discriminatorio verso le non mamme in alcuni ambienti di lavoro. 
Se devo essere sincera, a me questo approccio è piaciuto davvero tanto e per capire meglio il pensiero dell'autrice vi consiglio la lettura di questo interessante articolo del New York Post.
La protagonista Liz è una trentenne indecisa con una voglia matta di girare per il mondo e scrivere un bestseller in stile Elizabeth Gilbert. Ma è incastrata in una vita che non la soddisfa e, per una serie di sfortunate coincidenze, si ritrova a fingere di essere incinta. E sarà la cosa migliore che le poteva capitare perché la porterà a fare i conti con se stessa, con ciò che vuole davvero dalla vita. 
Vi ho però detto che il libro è un romance, e vi starete chiedendo dove è la storia d'amore...
C'è eccome, ed è dolcissima e davvero romantica, fatta di passeggiate notturne, serate al karaoke e partite guardate in un pub. Il principe azzurro di Liz sarà Ryan un ragazzo di talento, con tante belle idee da realizzare e con un passato doloroso che lo rende fragile ed insicuro.
I capitoli finali sono un concentrato di emozioni, quindi fossi in voi mi butterei nella lettura di "Le bugie hanno la pancia tonda" perché è un romanzo che ha la capacità di far riflettere e sorridere.


P.s. Liz è una pessima cantante ma per tutto il libro si ostina ad esibirsi nelle serate di karaoke con i pezzi di Alanis Morissette...ecco perché ho scelto "Ironic", che è la metafora della vita, come dice giustamente Liz.


"A traffic jam when you're already late
A no-smoking sign on your cigarette break
It's like ten thousand spoons when all you need is a knife
It's meeting the man of my dreams
And then meeting his beautiful wife
And isn't it ironic, don't you think
A little too ironic, and yeah I really do think"


Commenti

  1. Ciao, sono una tua nuova iscritta :)
    Mi piace la trama di questo libro e dalla tua recensione ho capito che è un libro divertente, ma che comunque affronta tematiche importanti e serie.. Sicuramente ci farò un pensierino, me lo segno :)

    RispondiElimina
  2. Grazie per la fiducia :) Sono passata anche io sul tuo blog, ti tengo d'occhio ora ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

"Nessuno può fermarmi" di Caterina Soffici - Intervista all'autrice