Recensione - "La strada per la felicità" di Silvia Mango - Blogtour

Buongiorno carissimi,
anche oggi il blog ospita un blogtour e lo fa con una tappa che prevede la recensione del libro. Vi parlo di "La strada per la felicità" di Silvia Mango, un libro che mi ha davvero impressionata, e che esce il 21 febbraio.


Autrice: Silvia Mango
Genere: Romance contemporaneo
Editore: Self-publishing
Pagine: 596
Prezzo e-book: 2,99 € 
Prezzo cartaceo: 8,99 €


Trama

Superati i trent'anni, Magnolia ha smesso di sognare. Anche se vive in un quartiere residenziale di Torino con un marito ricco e famoso, la sua vita è completamente infelice. 
Alice, la loro bimba di sei anni presenta una grave forma di disabilità degenerativa agli arti inferiori e Alberto è freddo, cinico ed egocentrico. 
Dopo l’ennesimo litigio, la donna decide che è arrivato il momento di prendere in mano le redini della sua vita e parte insieme ad Alice alla volta del Salento, dove esiste una tenuta in cui si pratica l’ippoterapia, preziosa per la malattia della bambina. 
Qui Magnolia ritrova Ettore: lui è il suo primo amore, l’uomo che le ha fatto scoprire l’amore: quello vero e mai sopito.
Tra i due pulsa ancora qualcosa di molto forte, ma non sarà affatto semplice ricucire uno strappo profondo durato vent'anni e affrontare un marito che non accetta di essere stato lasciato da sua moglie.


Perché leggerlo?

Il libro di Silva Mango è lungo quasi 600 pagine e qualche lettore, prima di iniziarlo, potrebbe pensare che sono un po' troppe. Niente di più sbagliato! Non c'è parte a cui si potrebbe rinunciare, non annoia mai, ma, anzi, quando giungi alla fine, ti sembra che la lettura sia durata troppo poco.
Il merito è soprattutto della bravura dell'autrice che ha uno stile chiaro e pulito che permette al lettore di entrare subito nella storia e di macinare pagina dopo pagina perché troppo curioso di sapere quale sarà il destino di Magnolia.
Che personaggio ragazzi...Magnolia è davvero meravigliosa! Una donna di una forza incredibile che nel corso della narrazione si troverà a dover affrontare numerose difficoltà, una più dolorosa dell'altra. E l'intero racconto è all'altezza della protagonista perché è coinvolgente e non lascia nulla in sospeso. A questo proposito, ho davvero apprezzato il finale, che ovviamente non vi posso rivelare, ma che mette a posto ogni tassello della storia, dà voce a Magnolia e ai suoi pensieri e trasmette un messaggio di profonda speranza.
Potrei stare qui a parlarne per ore, forse perché  "La strada per la felicità", oltre ad essere un bel romanzo, è stata anche la lettura giusta al momento giusto. Avevo bisogno di leggere qualcosa che mi infondesse coraggio, che mi ricordasse che a volte bisogna combattere con le unghie e con i denti contro le amarezze della vita, ma che, alla fine, ci attende sempre uno spiraglio di luce. 
Ecco, se anche voi ricercate emozioni simili, così positive, e amate i romanzi in cui si assiste all'evoluzione a tutto tondo dei protagonisti, questo è ciò che fa per voi! Vi consiglio di scoprire Magnolia, le cattiverie che ha dovuto subire, la tenerezza della piccola Alice e l'amore di Ettore per entrambe. Non ve ne pentirete!

****

Ora smetto di parlarne...ma solo perché continueranno a farlo le altre blogger che mi accompagnano in questo blogtour! Non perdete le altre tappe!



Commenti

  1. amo i libri scorrevoli, soprattutto quando in ballo ci sono molte pagine da sfogliare! Ultimamente mi è capitato di leggere di personaggi femminili molto tosti e coraggiosi e questo non fa che dare fiducia a noi lettrici!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin