"Sfashion", "Ciak, mi sposo!" e "Professione: combinaguai"...il piacere della lettura in poche pagine!

Buongiorno cari amici lettori!
Coloro che mi seguono su Instagram, sapranno che lo scorso weekend sono stata a Milano per seguire le lezioni del master, dunque il tempo per leggere è stato veramente poco. 
Ma potevo rinunciare alla lettura? Ovviamente no! Così ho deciso di leggere alcuni titoli della collana eLit della HarperCollins Italia.

Sfashion


"Sono qui perchè sei la peggiore arpia che conosca, l'unica che si fa pregare per uscire con me!"


Trama

Le giornate di Sarah Voss, fotografa di moda per l'apprezzata rivista Sfashion, sono già abbastanza piene di impegni senza che il suo capo la costringa a fastidiosi extra. Purtroppo, però, a quella particolare richiesta lei proprio non può sottrarsi, visto che riguarda l'importante serata di beneficenza di cui la rivista è promotrice. Così Sarah scaccia il malumore, e con un bel sorriso stampato in volto entra nel centro sportivo dove si allena l'idolo calcistico del momento, Max D'Angelo, pronta a convincerlo a partecipare all'importante galà. Solo che Sarah odia il calcio, detesta i calciatori e, quando lui la scambia per una fan in cerca di autografo, non riesce a trattenersi e gli dà del pallone gonfiato. Ma se lei, sconfortata e delusa, è decisa a cancellare quell'episodio dalla mente, Max proprio non riesce a dimenticare il loro incontro. Solo che quando si presenta in redazione, deciso a conquistare quella sirena bionda, riceve un altro secco rifiuto. Per Sarah, infatti, calcio e moda sono due mondi incompatibili, due realtà inconciliabili... due opposti che irrimediabilmente si attraggono.

Il mio pensiero

Questa storia mi è piaciuta davvero tanto perché nonostante sia breve, gli eventi narrati non sono troppo affrettati. Il sentimento fra Sarah e Max cresce piano piano e il lettore è fin da subito spinto a prendere le parti del calciatore che, oltre ad essere bello, è veramente un ragazzo da non lasciarsi sfuggire! 
Sarah è un personaggio piuttosto complesso, segnato da esperienze passate che si riveleranno essere ben diverse da come lei le ricorda. E proprio per potersi aprire completamente all'amore, dovrà fare pace col passato e scoprire alcune verità.
Ho adorato Max per la sua positività. Non si da mai per vinto, nonostante i vari rifiuti di Sarah, e compie dei gesti molto dolci e romantici. 

Vi raccomando Sfashion perché è un racconto che vi farà trascorre una serata all'insegna dei buoni sentimenti!




Ciak, mi sposo!



"Non ho mai capito perché tu e le tue sorelle siate sempre state così severe con voi stesse. Voi ragazze avete sempre dimostrato di possedere un senso del dovere fuori dal comune, ma...lascia che ti dica una cosa. Se vi avvicinaste di un altro po' al vostro modello di perfezione, intimidireste il prossimo"


Trama


Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby