"Te lo dico sottovoce" di Lucrezia Scali



"Non ho una sfera di cristallo per prevedere come sarà il nostro futuro. L'unica cosa che posso garantirti è il presente. Fatto di risate, di viaggi, di speranze e di sogni"


Autore: Lucrezia Scali 
Casa editrice: Newton Compton Editori


Trama

Mia ha trent’anni, un passato che preferisce non ricordare e una famiglia da cui cerca di tenersi alla larga. Meglio stare lontano dalle frecciatine della sorella e da una madre invadente che le organizza appuntamenti al buio… Di notte sogna il principe azzurro, ma la mattina si sveglia accanto a Bubu, un meticcio con le orecchie cadenti e il pelo morbido. La sua passione sono gli animali e infatti, oltre a gestire una delle cliniche veterinarie più conosciute di Torino, Mia sta per realizzare un progetto a cui tiene moltissimo: restituire il sorriso ai bambini in ospedale attraverso la pet therapy. Il grande amore romantico, però, non sembra proprio voler arrivare nella sua vita. O almeno, così pensa Mia, prima di conoscere Alberto, un medico affascinante, e Diego, un ragazzo sfuggente che si è appena trasferito a Torino dalla Puglia. Cupido sta finalmente per scagliare la sua freccia: riuscirà a colpire la persona giusta per il cuore di Mia?

Il mio pensiero

Il libro di Lucrezia Scali è stata una bellissima sorpresa! Sapevo che avrebbe fatto breccia nel mio cuore dato che amo alla follia gli animali, e in modo speciale, i cani, ma non mi aspettavo una storia così ben raccontata. 
Mia è una donna fantastica, con un carattere forte, e ci si ritrova sin dall'inizio a fare il tifo per lei, affinchè trovi la felicità. Al suo fianco ci sono due fedeli amici, Fiamma e Antonio, dei personaggi veramente positivi.
A turbare la "tranquilla" (leggendo la storia capirete il perchè delle virgolette) vita di Mia, arriveranno due uomini: Alberto, un uomo all'apparenza buono e affidabile, e Diego, un poliziotto scorbutico e tenebroso. Da qui in poi Mia dovrà affrontare vari ostacoli e far pace con il proprio passato.




Al di là della storia d'amore che viene narrata nel libro, quello che più mi ha colpito è la bravura dell'autrice nella descrizione del rapporto tra uomo e animale. Mi sono ritrovata a leggere parole che sembravano scritte da me!





Che dire poi del tema della pet therapy? Ok, sono sensibile e ho pianto diverse volte durante la lettura. Ma sfido anche il lettore più cinico a non commuoversi leggendo ciò che Mia e i suoi amici pelosi fanno per i bimbi malati.
Insomma, se volete una storia ricca di emozioni, questo libro fa per voi!  

La colonna sonora.

Durante la lettura mi sono venute in mente diverse canzoni che potevano fare da colonna sonora alla storia. Eccole qui! :)


P.s. I cani in foto sono Sissi e Cleo, due tesori che ho preso da un rifugio!


Commenti

  1. Oddio, ma che bella *_* E dolcissima la foto dei tuoi pelosi, grazie mille <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello il tuo libro, altroché! ❤ spero di poter fare tante altre recensioni di tuoi libri! 😊

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby