"Scritto nel destino" di Terri Osburn

Buongiorno amici lettori, 
oggi voglio iniziare la giornata in bellezza e voglio portarvi su un'isola di cui è impossibile non innamorarsi.


"La faceva sentire...priva di ancora. Ironico, considerato che erano su Anchor Island"

Trama 

A volte la soluzione migliore è quella che cercavi da sempre.
Beth Chandler ha passato tutta la vita tentando di compiacere gli altri. Ha studiato legge per far contenti i nonni. Ha acconsentito a sposare Lucas, il fidanzato maniaco del lavoro, per farlo felice. E, nonostante la fobia per le barche, è salita su un traghetto per conoscere i futuri suoceri e fare contenti anche loro.
Durante un attacco di panico in mare aperto, Beth incontra uno sconosciuto alto e attraente che placa le sue paure… e le fa battere il cuore allo stesso tempo. Ben presto Beth ha una nuova ragione per andare nel panico: il suo bellissimo salvatore dagli occhi azzurri altri non è che il fratello di Lucas, Joe. Ma lei non potrebbe mai lasciare il fidanzato… Anche se l’attenzione di Lucas è più concentrata sul diventare socio dello studio legale che sulla la loro relazione. E se Joe fosse tutto ciò che Beth non sapeva di aver sempre voluto?
Il mio pensiero

Premetto che questo libro mi ha colpito per la sua copertina dato che ho una passione incredibile per i fari, e sogno che uno di loro diventi la mia casa, un giorno.
E dopo aver letto la storia di Beth e Joe, mi è venuta voglia di fare i bagagli e trasferirmi con loro ad Anchor Island, una piccola isola abitata da persone semplici, gentili e amorevoli.
Beth è una ragazza che non ha mai vissuto veramente. Ha sempre fatto ciò che rendeva felici gli altri e non si è mai posta il problema di fare qualcosa che piacesse a lei. Ma per fortuna, un viaggio in traghetto e l'incontro con Joe, la porteranno a conoscere la vera Beth, una donna forte, intelligente e caparbia.
Joe è un uomo all'apparenza duro e burbero, ma in realtà dolce (a modo suo) e protettivo. I suoi mille piccoli gesti nei confronti di Beth e degli abitanti di Anchor, ovviamente non lasceranno indifferente la ragazza, che si troverà divisa fra l'interpretare il ruolo di fidanzata perfetta per Lucas, e la scoperta del vero amore e di una nuova se stessa.
Ho adorato i protagonisti, ma mi sono affezionata tanto anche ai personaggi secondari, alcuni dei quali diventeranno protagonisti dei prossimi capitoli della serie. Lucas, Sid, Will e Randy infatti li ritroveremo rispettivamente nel secondo e terzo libro.
Vi consiglio quindi la lettura di questo libro, e poi dell'intera serie, se volete delle storie dolci, senza drammi e che vi portano in un baleno in luoghi bellissimi e molto romantici. Credetemi, non ve ne pentirete! 




Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby