"Alicia e una pazza fuga d'amore" di Valentina F.

Buon venerdì cari lettori,
se state cercando la giusta lettura per il weekend, questa potrebbe proprio fare al caso vostro!


Trama.

Alicia ha sedici anni, figlia di un’indiana e di un italiano, è nata e cresciuta a Bologna. Durante un giro in centro con le amiche, nota su una bancarella un ciondolo a forma di cuore fin troppo simile a quello che le aveva regalato qualche anno prima la nonna durante un viaggio in India, e misteriosamente perduto. Convinta che si tratti dello stesso gioiello, pur di riaverlo è decisa ad acquistarlo, ma un ragazzo la precede. Alicia però non ha intenzione di arrendersi: per lei quel ciondolo ha un valore inestimabile, e in qualche modo deve convincere quel ragazzo a restituirglielo. Non sa ancora che la sua ricerca la porterà al centro di un intrigo da brivido, in cui potrà affidarsi solo al suo istinto e al suo cuore. È l’inizio di una serie di avventure che condurranno Alicia e il suo inseparabile cane Teo in giro per l’Italia, tra fughe e seduzioni, sorrisi e ammiccamenti, pericoli e risate...

Perché leggerlo?

Ammetto che guardando la trama ho subito pensato che questo fosse un libro per adolescenti, ma per fortuna la curiosità mi ha spinto a leggerlo e così ho avuto modo di cambiare idea.
In realtà Alicia è una figura trasversale perché è una sedicenne nella quale si possono immedesimare le adolescenti di oggi, ma, dato che la storia è stata scritta nel 2007, se avete più o meno la mia età (ho superato di poco il quarto di secolo), vi ricorderà come eravate voi da ragazzine. Chi non usava msn per parlare con gli amici e disturbarli con gli strilli? Chi non si truccava con ombretti dai colori improbabili? Chi non ascoltava Elisa, Jovanotti e Avril Lavigne e fantasticava sul ragazzo che le piaceva? Ah, che nostalgia di quegli anni!
Questo volume ha poi la particolarità di contenere due avventure che riguardano la protagonista. "Alicia e il cuore smarrito" e "Alicia e una pazza fuga d'amore" sono storie davvero avvincenti, che conquistano pagina dopo pagina. E credo che questo effetto sia dovuto al fatto che la protagonista è vera, con le sue cotte, il suo agire in modo istintivo e in preda a ciò che le dicono gli ormoni. Ho apprezzato che l'autrice abbia creato un personaggio inquieto, alla ricerca di nuove emozioni, irresponsabile e coraggioso allo stesso tempo.
Per di più, in entrambi i racconti ci troviamo di fronte a due "casi" da risolvere e vi assicuro che divorerete il libro per arrivare alla soluzione dei misteri!
Il finale di "Alicia e una pazza fuga d'amore" ha lasciato una questione in sospeso, quindi, curiosa come sono, oggi mi butterò a capofitto nella lettura del secondo volume, "Alicia zenzero e cannella" di cui vi parlerò lunedì!



Cento giorni - Caterina Caselli


Meritano una menzione speciale questa bellissima canzone d'amore, che ci accompagna nella lettura dell'intero volume, e le due citazioni che precedono l'inizio delle due storie. Davvero ottime scelte! 


Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby