"Alicia zenzero e cannella" di Valentina F.

Cari lettori, buon inizio di settimana! :)
Come vi ho promesso venerdì, oggi vi parlo del secondo volume della serie che riguarda Alicia. Se vi siete persi il mio parere sul primo, "Alicia e una pazza fuga d'amore", lo trovate qui.




Trama.

Dopo le peripezie dell’estate precedente la vita di Alicia è diventata un inferno: è stata messa in punizione per un anno intero. I genitori le hanno requisito la bici, non può rientrare a casa dopo le otto e la sera può uscire solo se accompagnata. Come se non bastasse è di nuovo single, mentre la sua amica del cuore è sempre più fidanzata e non ha tempo per lei. A ogni modo Alicia stringe i denti: tra un mese scadrà l’anno di punizione e tutto questo sarà finito. L’estate alle porte però non sembra preannunciare grandi emozioni, si prospettano quattro settimane di vacanza in campagna in compagnia di tutta la famiglia. Ma si sa, quando meno ce l’aspettiamo il destino ci stupisce. E così non solo Alicia impara ad andare a cavallo e incontra degli splendidi amici, ma scopre che il suo cuore è pronto per una nuova storia d’amore. E se da cosa nasce cosa, gli incontri fatti durante le vacanze un anno dopo porteranno Alicia nientemeno che a New York, coinvolta, suo malgrado, in un’esperienza travolgente che cambierà per sempre il corso della sua vita...

Perché leggerlo?

Considerando che ho letto le 345 pagine del libro in un giorno, direi che questo seguito mi ha appassionato davvero tanto!
Anche in questo caso mi hanno tenuto compagnia due storie: "Alicia zenzero e cannella" e "Senza respiro". Ho apprezzato di più la prima, ma anche la seconda è talmente coinvolgente che si legge in un attimo.
"Alicia zenzero e cannella" inizia con la protagonista che affranta, fa i conti con le conseguenze della sua avventura estiva. È stata messa in punizione, è costantemente controllata, non ha un attimo di svago, ma, anche se si sente soffocata dalle troppe regole imposte dai genitori, comincia a capire molte cose su di sé. Costretta a fare volontariato in ospedale, si riscopre brava ad intrattenere i bimbi con storie inventate al momento, e vede emergere il suo lato dolce e tenero. 
Ma ecco che arriva l'estate e i genitori decidono di mandarla in campagna insieme al fratello minore. Ha così inizio il racconto di una storia veramente entusiasmante che porterà Alicia a conoscere un ex fantino e sua figlia che le trasmetteranno l'amore per i cavalli, a imparare a cucinare dei buonissimi biscotti e a conoscere Rudi, un ragazzo messicano che nasconde un segreto.
In "Senza respiro", Alicia si troverà invece a vagare per New York  insieme ad una pazza organizzatrice di eventi e ad un artista davvero strambo. Ma niente è come sembra...
Come nel caso del primo volume, anche "Alicia zenzero e cannella" incuriosisce e colpisce per la presenza di personaggi davvero particolari, di storie nella storia che rendono la narrazione mai monotona, e per la sua freschezza. 
Consiglio le avventure di Alicia non solo agli adolescenti, ma anche a chi, nonostante qualche anno in più, voglia leggere qualcosa di divertente, leggero, ma per niente scontato.



Stavolta non vi lascio con una canzone, ma con una divertente clip che mi è venuta in mente leggendo "Senza respiro" e che riguarda un film che sono sicura avrete visto un milione di volte, proprio come me!

 

Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby