"Conviction" di Corinne Michaels

Buongiorno lettori,
vi anticipo che questa settimana sul blog troverete tante belle storie d'amore, tutte diverse, ma con delle particolarità che le rendono speciali.
Oggi vi parlo di "Conviction"  di Corinne Michaels, seguito di Consolation (se non vi ricordate la trama, date una sbirciatina qui).


“È qui, davanti a me... vivo. Solo un anno fa, mi sarei venduta l’anima per farlo tornare, e adesso è qui.”


Trama.

Dopo aver appreso della morte del marito Aaron, marine caduto in missione, Natalie è passata attraverso il dolore e, con fatica, ha ritrovato la luce grazie all’amore per Liam. Aaron però non è morto, e dopo aver lottato per tornare da sua moglie e dalla figlia che non ha mai conosciuto, ora è lì, davanti agli occhi di Natalie, che si ritrova sospesa tra la gioia e l’angoscia. Sì, perché durante la sua assenza, Natalie ha conosciuto un’altra faccia del marito, ha scoperto le bugie che lui le ha sempre raccontato, i tradimenti che le ha nascosto. E soprattutto insieme a Liam ha sperimentato il vero significato dell’amore. Ma ora Liam è deciso a farsi da parte, a sacrificare i suoi sentimenti in nome di ciò che ritiene più giusto: restituire alla piccola Aarabelle la possibilità di crescere con il suo vero padre e permettere a Natalie di ricostruire la famiglia che era andata distrutta. Con i cuori lacerati, incerti se rinunciare a una parte di sé o seguire ciò che sentono, che futuro sceglieranno Natalie e Liam?

Perché leggerlo?

Se come me avete adorato il primo capitolo della storia d'amore di Natalie e Liam, vi innamorerete di Conviction. Le vicende vi coinvolgeranno a tal punto che il dolore dei protagonisti, sarà anche il vostro. 
È stato bello ritrovare una Natalie che, sebbene devastata dal ritorno di Aaron, non dubita mai dei suoi sentimenti per Liam. È una donna fortissima, che sa quello che vuole e che lotta per il suo amore. 
Sembrerebbe che la trama parli di un triangolo amoroso, ma Lee sin da subito, quando si trova davanti ad Aaron, è consapevole che suo marito l'ha tradita e che non più l'uomo che lei ama.

"Aaron non è una persona cattiva, ha solo fatto cattive scelte"

Nonostante Lee sia irremovibile nelle sue convinzioni, Aaron tenterà con tutte le sue forze di farle cambiare idea. 
Ma il marito di Natalie deve fare i conti con il suo "avversario", Liam, l'uomo perfetto.
Sì, va bene, si dice che la perfezione non esiste, ma Corinne Michaels ci ha regalato un personaggio che per quanto irreale, è meraviglioso. È rassicurante, devoto a Lee e Aara, leale, corretto (anche nei confronti di una persona che non lo meriterebbe come Aaron), amorevole, tenero e divertente. Cercherà di allontanarsi da Lee per darle l'opportunità di fare chiarezza nella sua vita e dovrà affrontare una perdita che rischierà di metterlo in ginocchio, ma sarà bellissimo vederlo reagire grazie all'amore per Natalie, sua figlia e...
Non aggiungo altro, vi consiglio solo di non perdervi questo libro perché è davvero emozionante! Vi sfido poi a non sciogliervi in lacrime almeno un milione di volte leggendo le scene in cui Liam da prova di un amore paterno senza limiti...è impossibile!


P.s. Questa magnifica canzone dei Nickelback descrive alla perfezione l'amore dei protagonisti!




'Cause you know, you know, you know
That I love you
I've loved you all along
And I miss you
Been far away for far too long
I keep dreaming you'll be with me
And you'll never go
Stop breathing if I don't see you anymore

Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby