Recensione - "Hero" di Samantha Young

Buongiorno lettori,
oggi vi parlo di una nuova uscita targata Newton Compton Editori, "Hero" di Samantha Young,
 autrice che mi ha conquistata con la serie "On Dublin Street".
Vi confesso che l'ho letto più volte in lingua originale, perché mi è piaciuto davvero tanto e non vedo l'ora di spiegarvi il motivo.



Hero_samantha_young

"Comunque la morale della mia storia è che a volte devi permetterti di essere vulnerabile, anche se è la cosa più spaventosa del mondo."

Trama.

Suo padre è sempre stato un eroe per Alexa Holland, finché non ha scoperto che lei e sua madre non erano la sua unica famiglia. Da allora, Alexa si è impegnata a dare una nuova direzione alla sua vita e a plasmare la propria identità distaccandosi il più possibile dai suoi terribili segreti. Ma un giorno incontra un uomo che è stato danneggiato quanto lei dalle bugie di suo padre, e sente che deve aiutarlo. Caine Carraway non vuole avere niente a che fare col desiderio di redenzione di Alexa, ma non è facile allontanarla. Tenta in tutti i modi di farsi odiare, portandola al limite della sopportazione perché decida da sola di lasciarlo in pace. Ma le sue azioni finiscono solo per avvicinarli, e malgrado tutto, tra di loro scoppia una passione intensa ed esplosiva. Ma Caine sa che non potrà mai essere il principe azzurro che Alexa ha sempre voluto. Quando si troveranno sull'orlo del baratro, Caine capirà di essere disposto a tutto per impedire che qualcuno li ferisca di nuovo.

Perché leggerlo?

Tra i tanti difetti che ho, ce n'è uno che considero un vero cruccio, ossia l'essere smemorata. Ma quando in un libro c'è un dettaglio che mi è piaciuto particolarmente, non posso fare a meno di ricordarlo. La prima volta che ho letto "Hero" è stata nel 2015, poco dopo l'uscita, e quando ho saputo che sarebbe arrivato qui in Italia ho gioito della notizia perché ricordavo che mi aveva colpito per due ragioni: il rapporto fra i protagonisti e la figura di Effie, la dolcissima Mrs Flannagan, incarnazione della speranza e della positività.
Come potete dedurre dalla cover del romanzo, Caine è quello che comunemente viene chiamato "maschio alfa": è potente, bello, intelligente e, all'apparenza, sembra una persona senza scrupoli. 
E quando incontra Alexa, al suo pessimo carattere, subentra anche un odio immenso nei confronti della ragazza. Il motivo ci viene rivelato fin da subito, ma ci si appassiona alla storia di questa coppia perché gli ostacoli che dovranno superare sono davvero tantissimi. Un consiglio: preparatevi al peggio!
È anche vero che probabilmente io, al posto di Alexa, non avrei resistito più di dieci minuti e avrei mandato al diavolo un uomo così arrogante e severo, ma giustamente lei sogna il principe azzurro e, anche se Caine non è propriamente il personaggio di una favola romantica, lei lotta strenuamente per convincerlo che sono legati da un amore che può superare ogni cosa.
A questo punto, sicuramente, vi chiederete se Caine capitolerà e si lascerà finalmente andare, mostrando un minimo di dolcezza e tenerezza nei confronti della protagonista...beh, scopritelo voi stessi immergendovi nella lettura!

Come canzone da accompagnare al romanzo, perdonate la banalità, ma ho scelto  "Hero" di Enrique Iglesias.



Commenti

Post popolari in questo blog

{ Recensione } "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano

Recensione - "Nessuno può volare" di Simonetta Agnello Hornby

"Favole fuorilegge" di Nicolai Lilin